gototopgototop

la federazione che vorremmo seconda parte

Attenzione: apre in una nuova finestra. StampaE-mail
(0 voti, media 0 di 5)

seconda parte prosegue:

BUDGET DI SPESA: NO BUSINESS CLASS.

Ogni singola struttura creata dovrà essere votata dal consiglio specificando se sarà dotata di budget e nel caso sarà indicato il tetto massimo di spesa.Le spese saranno quietanzate dietro verifica dei documenti contabili relativi (fatture e/o pezze giustificative).

Le spese di viaggio dovranno essere autorizzate previo invio di "documento di missione".

Tale documento consterà nella specifica del viaggio in termini di obiettivo e mezzo di locomozione.

Non saranno ammesse spese in business class in aereo e prima classe in treno.

CONSIGLIO NAZIONALE.

Il consiglio nazionale dovrà essere composto interamente con una strutturazione che segue ciò che

già è applicato dal CONI per le sue formazioni regionali e nazionali.

Il consiglio alla sua elezione, dopo aver nominato e votato segretario nazionale ed i DTN

nazionali, da rinnovare ogni anno sulla base dei risultati, distribuirà le deleghe per competenze

personali ai consiglieri e nominerà, anche esternamente al consiglio, i presidenti di commissione.

Il consiglio provvederà in seguito alla nomina di 2 vicepresidenti con deleghe espresse e budget di

competenza.

Infine, allo scopo di sostenere il presidente nella quotidiana gestione della federazione, saranno

nominati 3 consiglieri che insieme ai due vicepresidenti ed al presidente costituiranno la giunta

consiliare il cui scopo sarà di preparare gli atti da votare in consiglio e sviluppare le tematiche

indicate dai comitati regionali.

Kickboxing 4 KIDS.

Costituzione di una commissione di esperti che, con un budget di spesa a disposizione, istituiscano

un programma d'iniziative non agonistiche ma partecipative, stile Judo gioco della Fijilkam, per i

bimbi età – 10 anni, e un programma agonistico, stile circuiti training con punteggio, per i bambini

– 13 anni.

Il programma darà luogo alla stampa di un libretto esplicativo da inviare ai CR per la distribuzione

e divulgazione nelle scuole. Tutti i CR che avranno contributo al Progetto saranno inseriti nei CR

virtuosi a cui la Federazione riconoscerà un contributo in più.

CONTRIBUTI A CR E DELEGATI VIRTUOSI.

A tutti i CR e ai delegati regionali verrà riconosciuto pariteticamente il contributo di € 3,00 (tre) a

iscritto (compresi tecnici e le cinture nere).

All'inizio dell'anno il Consiglio Nazionale indicherà i parametri per i quali un Comitato regionale

e/o un delegato è considerato "virtuoso" e su quella base verrà loro assegnato un extra di € 1,00

(uno) per iscritto.

I criteri potranno essere: aumento iscritti pari ad una percentuale (anche diversa da Regione a

Regione) oppure adesione ad un particolare progetto ( Kickboxing 4 kids ad esempio) o una

iniziativa particolare di interesse nazionale.

PROGETTO UNIVERSITA'.

Costituzione di un gruppo di lavoro denominato: " KICKBOXING PRO UNIVERSITATE" che

prepari i Campionati Nazionali universitari in collaborazione con i Comitati regionali.

KB PRO UNIVERSITATE dovrà presentare un programma di gara e eventi alle principali ISU e

CUS al fine di coinvolgerli nell'inserire gli sport da combattimento nei programmi agonistici

universitari.

Dopo 2 anni di sperimentazione nazionale il progetto prevede l'allargamento alle università

straniere con una serie di inviti al fine di costituire una Coppa Europa per università.

FONDO GRANDI PROGETTI.

Costituzione di un fondo che annualmente contribuisca alla realizzazione, UNA TANTUM, di un grande progetto la cui realizzazione non sia fattibile dai singoli ma sia di interesse federale.Il fondo viene votato ogni anno dal Consiglio Federale sentiti i Comitati Regionali durante la consulta nazionale.

MAGAZINE ONLINE.

Redazione di un mensile on line sull'attività di base della federazione, con articoli, resoconti di tutte le gare federali e interviste ai dirigenti locali.La rivista distribuita on line e disponibile sul sito federale sarà scaricabile e stampata potrà essere messa in distribuzione tramite i CR e Delegati Regionali in palestre, scuole e università.L’inserto sarà inserito nelle riviste mensili di settore.

RAI SPORT, ITALIA DUE E ITALIA UNO.

L'importanza della televisione per le nostre discipline è sotto gli occhi di tutti, ma i costi di produzione rendono difficile l'accesso a questo importante strumento di comunicazione per tutti.La Federazione quindi potrà sostenere integralmente n. 4 (quattro) progetti televisivi, uno per area geografica più le isole, al fine di dare un aiuto e una visibilità anche a Regioni con maggiore difficoltà economiche. A fronte  di un gala di interesse rilevante gli strumenti per accedere ad uno di questi 3 (tre) Media Tv saranno supportati dalla federazione.A fronte  di un maggiore interesse territoriale o di programma di gara, maggiore sarà l'investimento federale.

AGENZIA SPORT DEL RING.

Al fine di incrementare gli scambi di atleti con gli organizzatori stranieri viene istituito un gruppo dilavoro denominato“agenzia sport del ring”Composto da una segreteria, due esponenti dei promoters e due esponenti dei maestri con atleti PRO e/o dilettanti ed una presidenza.L’agenzia avrà come compito il contatto con i gala stranieri per inserire i nostri migliori atleti, garantendo agli organizzatori stranieri pari condizioni di trattamento e inviti in Italia.In questo modo si attiverà un circuito di gala con la partecipazione dei nostri atleti  PRO e dilettanti in grado di garantire continui interscambi ed esperienze internazionali per atleti in nazionale e non.

 PROGETTO QUADRI TECNICI.

“Progetto per la riorganizzazione nei sistemi di formazione per qualifiche federali della DSA FIKBMS e allineamento al sistema SNaQ -Coni”- Istituzione della Scuola Nazionale Federale e Scuole Regionali di formazione; - Corsi di Qualifica organizzati in collaborazione con i CR e utilizzo docenti Scuola dello Sport Regionale del Coni, con conseguente riconoscimento dei Livelli Tecnici raggiunti, secondo modello SNaQ –Coni;- Istituzione di corsi per la formazione permanente dei Quadri Tecnici, secondo modello SNaQ –Coni;- Corso di specializzazione per Istruttori Età Evolutiva riservati ai Maestri; - Corso di formazione per un livello superiore agli attuali (Allenatore, Istruttore, Maestro) ed equipollente a quello di Tecnico 3° Livello Coni; - Possibilità per 4 Tecnici 3° Livello all’anno (numero massimo consentito) alla frequenza dei corsi per Tecnico IV Livello Europeo (il massimo livello Tecnico

FINE PARTE DUE PROSEGUE:


AddThis


Articoli correlati:
Articoli più recenti:
Articoli meno recenti:

Quanti siamo?

Number of visitors Online: 169

Eventi in Discoteca

Newsletter

mail

Ricevi automaticamente le nostre ultime notizie direttamente via mail. Aggiornamenti, eventi, tutto ciò che è importante conoscere direttamente nella tua casella di posta.